Skip to content
Mia selezione

K37 – Intorno al Begunjščica: Preval, Zelenica
Uno dei percorsi più impegnativi nella zona di Tržič

Il Begunjščica, come le altre cime delle Caravanche, mostra due volti completamente diversi; le pendici meridionali sono erbose e illuminate dal sole, mentre le pendici settentrionali sono rocciose e ombrose. Lungo questo percorso impegnativo, con 1.750 m di dislivello, prima scopriremo la parte più piacevole, quella meridionale, e nella seconda parte ci rallegrerà il calore offerto dal rifugio Planinski dom sullo Zelenica e il fatto che davanti a noi c’è un ottima discesa lungo il sentiero di confine.

PERCORSO

Tržič–Podljubelj–alpe Preval–Poljška planina–Tolsti vrh–valle del Završnica–Smokuška planina–Zelenica–Ljubelj–Tržič

DESCRIZIONE DEL PERCORSO

Il punto di partenza per le escursioni in bicicletta è nel centro città, di fronte alla stazione degli autobus di Tržič. È possibile parcheggiare le autovetture nei parcheggi pubblici (parcheggi vicino al Comune di Tržič, in via Predilniška cesta all'ingresso della città-BPT, presso l’arena sportiva – Dvorana tržiških olimpijcev, dietro al Mošenik ecc.).

A Tržič attraversiamo il centro città verso nord in direzione di Podljubelj. All'incrocio in cima alla salita, dove la strada principale inizia a scendere verso Ravne, continuiamo a destra verso Podljubelj. Oltrepassiamo la centrale idroelettrica HPP Mošenik e attraversiamo il cavalcavia sopra la strada principale verso Podjubelj e attraversiamo il paese. Su una strada secondaria continuiamo passando per il Bistrò Školjka fino ad arrivare a Lajba, dove prima di un grande ristorante abbandonato giriamo a sinistra attraversando il cavalcavia sopra la strada principale. Seguiamo la strada sterrata che prima in discesa ci conduce in prossimità di alcune  case e poi, dopo 250 m, inizia una salita verso l’alpe Preval. Nella parte inferiore ci troviamo nell’area dell’ex miniera del cinabro – minerale del mercurio. La si può visitare attraverso la Galleria di Anton previo appuntamento presso il TPIC di Tržič. Davanti a noi c’è una salita di 4.4 km con 550 m di dislivello, che per fortuna attraversa una valle abbastanza ombrosa. Ad un’altitudine di 1.240 m, quando la strada attraversa il letto del fiume e diventa pianeggiante non dobbiamo perdere la svolta a destra in ripida salita, perché questa pista forestale ci condurrà fino all’alpe Preval.

Rinfreschiamoci e riposiamoci con una bellissima vista sul Begunjiščica sopra di noi, sul Košuta verso est e sulle Alpi Giulie verso ovest.

Proseguiamo lungo una strada non ben tenuta, ci aspettano altri 100 metri di salita fino alla sorgente del Roža, quindi una ripida discesa verso l’alpe Planinca. Qui, all'incrocio, giriamo a destra verso la Poljška planina. Una pista forestale ci porta lungo la cresta montuosa, che si trasforma in un sentiero molto bello e inizia a scendere verso valle Završnica. Solo gli ultimi 200 m del percorso sono abbastanza ripidi e tecnicamente piuttosto impegnativi, quindi preferiamo scendere dalla bici e continuare a passo d’uomo. Sulla sella di Kališče raggiungiamo la strada. Qui svoltiamo a destra e scendiamo per altri 2,5 km fino alla valle del Završnica. Quando raggiungiamo l'incrocio con la strada principale, svoltiamo bruscamente a destra, dove troveremo in poco meno di 5 km e 650 metri di salita oltre il rifugio Pri Žaga, il rifugio Tinčkova koča, l’alpe Smokuška planina e il rifugio alla sorgente dello Završnica fino allo Zelenica. A causa della ripidità e della strada dissestata, dal rifugio Tinčkova koča il tratto di strada è difficile da transitare.

Al rifugio sullo Zelenica ci rinfreschiamo e ci riposiamo a lungo perché davanti a noi c’è soltanto una discesa. Scendiamo lungo una strada di servizio verso Ljubelj, solo ai ciclisti più esperti consigliamo la discesa da un percorso tecnicamente molto impegnativo lungo il Sentiero di confine (variante 37°). Da Ljubelj scendiamo in parte sulla strada principale in parte su strade secondarie per arrivare fino a Lajb e da lì proseguire lungo la strada locale fino a Tržič.

PARTICOLARITÀ

Il percorso è lungo e molto impegnativo, è adatto solo ai ciclisti più esperti e fisicamente preparati. Possiamo iniziare a Podljubelj o a Lajb e così saltare il tratto di strada asfaltata da Tržič a Podljubelj.

Cartine

  • Caravanche – parte centrale, 1:50 000, PZS
  • Stol, 1:25 000, PZS

Regole da osservare nei percorsi per gli appassionati di mountain bike

Odprimopoti.si


Notare che: Il contenuto fornito in questo sito è solo a scopo informativo. Sentieri, sentieri e strade nelle aree naturali non sono segnalati. La bicicletta è consentita su strade e strade forestali se non esplicitamente vietata. È vietato pedalare su piste da pattinaggio, sentieri escursionistici e altri sentieri a meno che non sia esplicitamente consentito. Dove è vietato il ciclismo, i ciclisti devono smontare e continuare a piedi. Le tracce nel formato .gpx sono solo a scopo informativo e sono intese esclusivamente come aiuto; non significano necessariamente che il ciclismo sia permesso. I visitatori pedalano a proprio rischio.

Questo sito utilizza i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione del sito.
Questi cookie non interferiscono con la tua privacy. Più ...