Skip to content
Mia selezione

Via ferrata sullo Zelenica

Una via ferrata molto impegnativa attraversa la parete meridionale dello Spodnji plot vicino al rifugio Planinski dom na Zelenici (1536 m). È posta su una parete rocciosa verticale di 90 m. È composta da due parti: la “Via ferrata di allenamento” (113 m, D), che è di moderata complessità ed è particolarmente idonea per l'allenamento e dalla sezione in alto a destra: “Via ferrata sportiva ad alto grado di difficoltà” (75m, E), che attualmente viene considerata come la ferrata più impegnativa della Slovenia.

La via ferrata è stata realizzata nel 2015 dai membri dell'associazione alpinistica Planinsko društvo Tržič. La via è dotata di un cavo d'acciaio per l'autoprotezione e per l'avanzamento lungo l’intero percorso. Nella parete non ci sono altri ausili di aiuto e protezione (gradini, staffe) e gli scalatori per avanzare lungo il cavo d'acciaio possono sfruttare anche le fessure naturali, gli appigli e gli appoggi rocciosi presenti.

La tratta – il percorso

La via ferrata protetta dall’alto grado di difficoltà attraversa la parete meridionale del Spodnji plot nelle immediate vicinanze del rifugio sullo Zelenica. La ferrata è a forma di Y; dopo i primi 35 metri, si interseca all'incrocio e nella parte superiore corre in due varianti: la sinistra è più facile - la “via ferrata di allenamento”, e la destra è la parte difficile – la “via ferrata sportiva”, entrambe terminano vicino alla cima Spodnji plot, 1682 m. Il dislivello dall’entrata all’uscita è di 90 m, e la lunghezza complessiva della via ferrata (con entrambe le tratte) è di oltre 180 metri.

L’accesso

Dal rifugio alpino sullo Zelenica verso nord, 100 m (in direzione della funivia Triangel), dopo la prima salita sul livellamento, svoltare nel bosco a destra e attraversare il sentiero sotto la parete fino all'ingresso della via ferrata (a 15 minuti dal rifugio).

La discesa

Entrambi i tratti della ferrata terminano nei pressi della vetta dello Spodnji plot. Per scendere bisogna seguire il sentiero non impegnativo dalla cima sulla parte nord-ovest e più avanti si attraversa il pascolo per poi arrivare al rifugio sullo Zelenica (20 minuti).

Descrizione della via e grado di difficoltà

La via ferrata è a forma della lettera Y:

  • tratto inferiore: D (8 m), il resto A/B
  • tratto superiore sinistro: C, la maggior parte B e B/C
  • tratto superiore destro: E, con brevi tratti più facili (D, B/C)

Parte inferiore:

La parte iniziale è facile, con brevi sezioni di grado A / B e B di 30 m di lunghezza. Questo tratto è adatto anche ai visitatori più giovani e alle persone meno esperte, nonché alle lezioni introduttive e di allenamento per imparare a muoversi sulle vie ferrate. Alla fine di questo tratto (in corrispondenza del primo albero vicino al cavo in acciaio) c'è anche la possibilità di uscire dalla ferrata (uscita d’emergenza) – verso destra fino alla capanna per poi scendere lungo il sentiero fino al punto di attacco.

Nella parte centrale del tratto inferiore c’è il passaggio chiave della via ferrata - una torre verticale alta 8 m dove il grado di difficoltà è D - qui l'arrampicatore ha bisogno di un po’ di forza nelle braccia, e ancora più importante è il corretto posizionamento delle gambe in avanzamento, poiché questo è l'unico modo per risparmiare forza dalle braccia e poter con successo e felicemente scalare l’intera via.

Alla fine di questo tratto la via ferrata si biforca in due tratti superiori – uscita:

Tratto superiore sinistro:

La VIA FERRATA DI ALLENAMENTO ha un grado di difficoltà moderato (grado B, B / C e C) ed è principalmente destinata all'allenamento e all'istruzione: il cavo di acciaio attraversa dei passaggi naturali nella parete rocciosa (camino, placche, lame, fessure) e gli scalatori possono usufruire di appigli e appoggi naturali, non sono installati ulteriori ausili per l’avanzamento (oltre al cavo d’acciaio).

Dopo il bivio si trova un camino, che va scalato con la tecnica di arrampicata in opposizione e con l'aiuto del cavo d'acciaio. Continuiamo nella pittoresca sezione trasversale su altopiani lisci a sinistra, dove saliamo in aderenza (suole adatte delle calzature da montagna!) e utilizziamo degli appoggi più piccoli. Con una moderata difficoltà, la ferrata quindi sale dritta e supera l'albero fino a sotto la fessura nella parte superiore. Superiamo la fessura (B / C) utilizzando diversi appigli e appoggi naturali, e saliamo a destra lungo la rampa di ghiaia (superficie meno impegnativa, B) e saliamo fino alla fine del percorso. Questa sezione della pista di arrampicata termina ad un'uscita che si trova a 15 m in direzione ovest rispetto alla cima dello Spodnji plot.

Parte superiore destra:

La VIA FERRATA SPORTIVA MOLTO IMPEGNATIVA tuttavia, è una sezione di ferrata molto più impegnativa, sportiva, ariosa e panoramica, destinata solo agli scalatori più esperti, allenati e in buona condizione fisica (si consiglia ai meno esperti di arrampicarsi esclusivamente con una guida).

Dopo aver girato a destra nella parte inferiore della parete (al bivio), si sale lungo lame lisce verticali, parzialmente strapiombanti (E) fino a raggiungere superfici più pianeggianti appena sotto la fessura trasversale sotto il camino. Continuiamo dal camino verso sinistra attraverso bellissimi passaggi con appoggi naturali (D) salendo su una verticale (D / E) e dopo la parte strapiombante (molto impegnativa, E) verso la parte superiore della parete. Qui, la direzione vira a destra (verso est), in una fessura trasversale meno impegnativa (B / C) riprendiamo un po’ le forze (attenzione – roccia friabile!). Allo stesso tempo ci lascerà senza fiato il mondo a strapiombo e la magnifica vista verso sud ed est – verso Ljubelj, Veliki vrh, Korošica , Kosutica, ... e verso ovest, sul Rifugio alpino sullo Zelenica. Attraversiamo il ripiano verso destra, lungo il cavo scendiamo dalla torre (2 metri) e continuiamo lungo la fessura trasversale a 150 sopra il precipizio. Raggiungiamo così la penultima sezione del percorso, la piccola torre (10 m, B / C). A questo punto i visitatori – spettatori possono ammirarci dalla sella ad est della cima dello Spodnji plot (un percorso facile dal lato nord-ovest). Prendiamo fiato e scavalchiamo l’ultima lama strapiombante (10 m, E) e raggiungiamo l'uscita a pochi metri a est della cima dello Spodnji plot.

Al momento questa via ferrata è la più impegnativa della Slovenia (75 m di lunghezza, con tre lunghe sezioni del grado E).

Il gestore della via ferrata è l’associazione alpinistica Planinsko društvo Tržič - GUC Zelenica.

Uso della via, attrezzatura necessaria

La via ferrata è principalmente destinata alle attività organizzate dal GUC Zelenica, ma anche tutti gli altri visitatori hanno libero accesso e la possibilità di utilizzare il percorso gratuitamente. Si ricorda ai visitatori:

  • prima della salita verificate il grado di difficoltà della via ferrata e valutate oggettivamente le vostre capacità e la vostra esperienza;
  • per la salita procuratevi l’attrezzatura di protezione necessarie e verificate le modalità di impiego della stessa;
  • attrezzatura obbligatoria: casco, imbracatura e cinghie di arresto, calzature da scalata appropriate;
  • per la parte destra – la più impegnativa, si consiglia l’uso di un dispositivo a margherita aggiuntivo, di calzature da arrampicata e, ove necessario, di una protezione aggiuntiva con corda.

Il GUC Zelenica offre il noleggio delle attrezzature da arrampicata (presso il rifugio sullo Zelenica), le informazioni che necessitate e la possibilità di essere accompagnati – guida in fase di salita attraverso la via ferrata.

L’uso del percorso è a proprio rischio e pericolo.

Eventi nelle vicinanze:

Questo sito utilizza i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione del sito.
Questi cookie non interferiscono con la tua privacy. Più ...