Skip to content
Mia selezione

Zelenica
Il paradiso sotto le pareti del Begunjščica

In meno di un'ora da Lubiana raggiungiamo il vero mondo alpino sotto le pareti settentrionali e i possenti ghiaioni del Begunjščica. E come dice una canzone, queste zone ci chiamano ancora e ancora.

Il nostro Zelenica è unico
e la sua parete è la dimora del capricorno,
pieno di fiori è questo meraviglioso mondo alpino,
quindi vorrei tornarvici ancora e ancora.
(Zelenica, Marjan Perko, traduzione libera)

Parcheggiamo a sinistra dell'altopiano prima di entrare nel tunnel di Ljubelj nel parcheggio di ghiaia sotto l'ex hotel. Ci sono tre opzioni per arrivare al rifugio Planinski dom sullo Zelenica: un sentiero alpino segnalato, un sentiero di confine non segnalato o un sentiero per il trasporto e il soccorso. Abbiamo scelto il sentiero alpino segnalato che conduce lungo il lato sinistro alle ex piste da sci in direzione dello Zelenica, del Vrtača e dello Stol.

Salire verso la cima seguendo la pista da sci

Dopo circa 15 minuti di cammino lungo una strada sterrata che sale moderatamente attraverso un bosco di faggi, si arriva all’altezza di una pista da sci abbandonata. Dal sentiero si può godere della vista che a sinistra si affaccia sui grandi ghiaioni sotto il Begunjščica e a destra verso la cresta del Ljubeljščica.

Nel folto prato di fronte al rifugio sul Vrtača, la stazione centrale dell'ex seggiovia, a fine maggio o all’inizio di giugno possiamo ammirare la Scarpetta di Venere in piena fioritura. Ma non dimentichiamo che questo bellissimo fiore, il più grande tra le orchidee europee, è una specie di pianta protetta e i suoi habitat fanno parte della rete europea Natura 2000.

In 40 minuti dall'inizio della nostra camminata raggiungiamo il rifugio sul Vrtača. Da qui, continuiamo lungo il sentiero segnalato che conduce attraverso una striscia di pini mugo per salire ripidamente per un breve tratto. L'ultima parte del percorso fino al rifugio può essere fatto su un percorso di rifornimento in salita o su un sentiero alpino che corre più in basso.

Il rifugio Dom na Zelenici

Il rifugio si trova sulla sella dello Zelenica tra la parete settentrionale del Begunjščica a sud e la cresta di confine Na Možeh a nord. Da qui possiamo continuare il nostro percorso verso il rifugio Roblekov dom sul Begunjščica, sul Begunjščica, sul Vrtača e sullo Stol. Sono altresì interessanti altre escursioni nei dintorni, ad esempio la salita verso il rifugio alla sorgente del Završnica, sul Palec o sullo Zelenjak.

Il rifugio Dom na Zelenici è stato distrutto da un incendio nel 1999 e quello attuale è stato aperto nel 2011. Il rifugio ospita il Centro di addestramento alpino Zelenica, dove si svolgono varie attività formative nel campo dell'alpinismo. Fornisce gestione ed assistenza logistica per poter  attuare i programmi di alpinismo - corsi di alpinismo, formazione di guide alpine, formazione per i responsabili dei segnavia, formazione per soccorritori alpini ed è lieto di accogliere i gruppi di giovani alpinisti. Il rifugio è dotato di connessione internet.

Meta ambita per gli sciatori escursionisti

D’inverno lo Zelenica, soprattutto per il suo facile accesso al punto di partenza, è una meta molto popolare tra gli sciatori escursionisti provenienti dalla Slovenia e dalla vicina Carinzia austriaca.

Cartine:

  • Karavanke-parte centrale 1:50 000, PZS
  • Stol e Begunjščica 1:25 000, PZS
Questo sito utilizza i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione del sito.
Questi cookie non interferiscono con la tua privacy. Più ...