Skip to content
Mia selezione

Kofce

Kofce è l’alpe più occidentale sul versante erboso meridionale del Košuta. Questo è esattamente il tipo di alpe che immaginiamo nei nostri sogni; cielo blu cristallino, alpeggio illuminato dal sole, alte vette al di sopra di esso, rifugio in mezzo al pascolo. Nel rifugio e davanti ad esso c'è un trambusto di alpinisti felici, grandi e piccini, che si godono le prelibatezze della cucina casereccia.

Punto di partenza a Tržič

A Tržič svoltiamo a sinistra verso il centro storico e passiamo dalla chiesa di Sant’Andrea. Sotto la Picerija Pod gradom, svoltiamo a destra e attraversiamo l'ingresso del castello appena rinnovato e parcheggiamo all’interno del parcheggio del Castello di Neuhaus.

Dal parcheggio, scendiamo le scale e continuiamo a sinistra lungo un’ampia via che porta sopra la scuola primaria e l’arena sportiva (Dvorana tržiških olimpijcev). Un po' più avanti c'è lo stemma  del castello, meglio noto come il marchio francese, dove ai tempi di Napoleone pare che venissero sepolti i soldati francesi. Qui proseguiamo in direzione del sentiero di Radetzky.

Sul Kamnik

Su una ripida salita, una freccia sull'albero ci indica di dirigerci verso destra, oltre le cime vicine. Sopra gli orticelli, il sentiero sale ripido attraverso il bosco, verso la cima panoramica chiamata Kamnik (anche Kamnjek o Kamnek). Nel passato il pendio era spoglio, solo Radetzky, dopo l'incendio del 1811, diede ordini affinché il pendio venisse riforestato con varie specie di alberi. Oggi la specie dominante è pino silvestre.

Seguiamo le indicazioni e saliamo sul Kamnik, ma possiamo anche girarci attorno lungo il sentiero segnalato sulla sinistra. Dalla cima si ha una bellissima vista sulle valli di Tržiška Bistrica e di Mošenik, che si uniscono proprio a Tržič, e verso nord sono visibili le Caravanche.

Fino a Kal, dove si uniscono due sentieri

Dalla cresta panoramica entriamo nel bosco e iniziamo a scendere. Ma solo per un breve tratto, infatti davanti a noi c’è una salita impegnativa sul Pirmance. Evitiamo il vicino Veliki vrh lungo il pendio verso destra. Dopo il suggestivo crinale erboso, che i locali chiamano con il nome della vicina fattoria Počivalnik (“pr Počiva'v” oppure “Počivav'nek”) scendiamo fino alla strada sterrata, la attraversiamo e continuiamo lungo l’ampia carrareccia fino alla vicina casa vacanze. Da lì, svoltiamo leggermente a destra su un sentiero forestale che sale ripido attraverso il bosco.

Successivamente, il percorso diventa più pianeggiante e conduce ad una carrareccia, lungo la quale scendiamo fino a un piccolo passo di montagna da dove proseguiamo leggermente verso destra. In 10 minuti lungo un percorso più ampio e impegnativo, raggiungiamo Kal, dove altri due sentieri si uniscono al nostro; il primo arriva da Podljubelj e il secondo dalla Dolina. Qui è segnalato il percorso per Kofce attraverso il Ravne.

Ancora un po’ e arriveremo sull’alpe Kofce

Segue un percorso tortuoso attraverso un zona di arbusti, attraverso i pendii panoramici, di nuovo attraverso il bosco e lungo il bordo delle rupi rocciose e anche passando per delle piccole grotte. Quindi il sentiero diventa più pianeggiante e ci conduce attraverso un altopiano con la vista sul Košuta. Attraversiamo la strada forestale che porta sull’alpe Kofce. Presto raggiungiamo il parcheggio alla fine della stessa strada. Da qui, lungo un'ampia carrareccia, in quindici minuti arriviamo all’alpe Kofce e solo una salita di appena cinque minuti ci separa dal rifugio sul Kofce.

Prelibatezze squisite del rifugio sul Kofce

Dopo tre ore e mezza di cammino, siamo affamati e vogliamo provare gli struccoli fatti in casa e altre prelibatezze che rendono famoso il rifugio sul Kofce in tutta la Slovenia.

Se dal rifugio saliamo per cento metri, raggiungiamo il punto panoramico e su una panchina possiamo ammirare la vista sul bacino di Lubiana sotto di noi, sulla parete settentrionale dello Storžič, dello Stegovnik e del Veliki Javornik, sulle pendici meridionali del Begunjščica e del Preval, e ovviamente sul Košuta dietro di noi. Il rifugio è un ottimo punto di partenza per la salita sul Veliki vrh, sul Kofce gora, sul Kladivo e sullo Škrbina e, naturalmente, per attraversare il Košuta. Per tutti coloro che sono appassionati di alpeggi, un piacevole sentiero conduce attraverso le montagne sotto il Košuta fino al Dolga njiva.

Per i più piccoli c’è un sentiero più corto

Se volete salire sul Kofce con i vostri bambini, vi suggeriamo di scegliere un sentiero più corto, ad esempio passando per la fattoria Matizovec o per la cappella.

Il Kofce è straordinario anche d’inverno

Anche se nel rifugio non riceverete il latte acido, salire con gli sci da scialpinismo o con le racchette da neve, anche con una torcia frontale in testa, sarà un vero piacere.

Cartine:

  • Karavanke-parte centrale 1:50 000, PZS
  • Storžič - Košuta 1:25 000, PZS

Vale la pena visitare:

Questo sito utilizza i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione del sito.
Questi cookie non interferiscono con la tua privacy. Più ...